Cucinare con la pentola a pressione: consigli e tempi di cottura

Cucinare con la pentola a pressione: consigli e tempi di cottura

La scorsa volta abbiamo visto il funzionamento generale della pentola a pressione, per cercare di “svelarne” i segreti e poterla usare correttamente e senza paure.

Oggi invece parliamo di cotture, di tempi e di segreti per cucinare al meglio!

Tipi di cottura

Molte persone non sono sicure di quali tipi di ricette possono essere realizzate con la pentola a pressione: io cucino dai minestroni agli spezzatini, dal pesce in umido ai sughi corposi che necessitano di molto tempo.

Vediamo nel dettaglio le potenzialità in cottura della pentola a pressione:

Cottura al vapore

  • La pentola a pressione è ideale per chi ama una cucina povera di grassi e ipocalorica senza perdere troppo tempo ai fornelli: infatti bastano solamente 300 ml d’acqua o di brodo sul fondo del recipiente per cuocere verdure o pesce il soli per 15 minuti.
  • In questo caso si utilizza il cestello che permette agli ingredienti di rimanere isolati dall’acqua e di ottenere una cottura perfetta.
  • Esistono diversi tipi di cestelli in commercio: vi consiglio di comprare quelli con il manico pieghevole per evitare spiacevoli scottature in fase di estrazione!
  • Attenzione: se mettete delle verdure surgelate dovrete aumentare la dose di liquido sul fondo perché l’evaporazione è molto rapida.

Cottura in umido, stufati e minestre

  • Potrete sbizzarrirvi con spezzatini di carne, stufati di pesce, brodo. Cucinare così è davvero semplice: basta fare il classico soffritto con olio, cipolla, erbe aromatiche e un bel pò di brodo e otterrete dei piattini deliziosi in metà tempo!
  • In questo caso però occorre fare molta attenzione alle quantità: il brodo andrà ridotto della metà (altrimenti invece di uno spezzatino otterrete una zuppa!) e le quantità di carne/pesce proporzionale alle dimensioni della pentola onde evitare la fuoriuscita del liquido di cottura.
  • Discorso diverso per le minestre, soprattutto se contengono cereali e legumi: questi sono ingredienti che raddoppiano di volume e quindi con poco liquido di cottura rischiano di attaccare bruciando la pentola. Vi consiglio di regolarvi con una quantità doppia rispetto a quella dei legumi.

Cottura di arrosti

  • Dopo un’accurata rosolatura, non bisogna fare altro che mettere il brodo necessario e chiudere la pentola a pressione per concludere la cottura, rigorosamente a fuoco basso.
  • Poi si potrà ultimare a pentola aperta.

Sterilizzazione

  • Forse non tutti sanno che un metodo veloce per sterilizzare Vvaetti per la marmellata, utensili da cucina e contenitori per conserve è proprio la pentola a pressione.
  • Dopo aver posizionato i barattoli sul fondo i modo che non si tocchino e averli ricoperti di acqua superando di almeno un centimetro il bordo superiore, si chiude il coperchio e quando la valvola fischia il processo ha inizio.
  • Occorrono almeno 30 minuti.

Tempi di cottura

Arrosti vari Tempi di cottura
Agnello 18-22 minuti
Anatra 20-25 minuti
Capretto 18-22 minuti
Coniglio 15-18 minuti
Fagiano 20-25 minuti
Faraona 28-30 minuti
Maiale 18-22 minuti
Manzo 30-35 minuti
Pollo novello 12-15 minuti
Pollo 18 minuti
Vitello 25-30 minuti
Roast beef al sangue 6-8 minuti
Roast beef medio 8-10 minuti
Roast beef cotto 10-12 minuti
Bollito Tempi di cottura
Cotechino 20-25 minuti
Gallina 20-25 minuti
Maiale costina 25-30 minuti
Maiale piedino 25-30 minuti
Maiale testina 25-30 minuti
Manzo lingua 60 minuti
Manzo polpa 45-50 minuti
Pollo 18-20 minuti
Vitello lingua 30-35 minuti
Vitello polpa 25-30 minuti
Vitello testina 30 minuti
Zampone 25-30 minuti
Carne umida, brasato e stufati Tempi di cottura
Agnello 25-30 minuti
Capretto 25-30 minuti
Coniglio 15-20 minuti
Lepre 30 minuti
Maiale 25-30 minuti
Manzo 50 minuti
Oca 45 minuti
Ossi buchi vitello 12-15 minuti
Ossi buchi manzo 25-30 minuti
Pollame 25-30 minuti
Vitello 25-30 minuti
Trippa (già cotta) 15-20 minuti
Pesce Tempi di cottura
Anguilla 8-10 minuti
Aragosta 8-12 minuti
Carpa 4-6 minuti
Cozze, vongole 4-6 minuti
Gamberetti 4-6 minuti
Merluzzo 8-10 minuti
Persico 4-6 minuti
Polipi 15-20 minuti
Scampi 4-6 minuti
Seppie 2-4 minuti
Trotelle 8-12 minuti
Zuppa di pesce 6-8 minuti
Legumi secchi Tempi di cottura
Ceci 20-30 minuti
Fagioli 30-40 minuti
Fave 30-40 minuti
Lenticchie 12-15 minuti
Piselli 18-25 minuti
Legumi non secchi (freschi) Tempi di cottura
Ceci 15-20 minuti
Fagioli 25-30 minuti
Fave 10-15 minuti
Lenticchie 10-12 minuti
Piselli 15-20 minuti
Riso Tempi di cottura
Riso 5-7 minuti
Frutta secca Tempi di cottura
Albicocche 4-6 minuti
Castagna 30-40 minuti
Fichi 10-12 minuti
Mele 4-6 minuti
Pesche 4-6 minuti
Prugne 8-10 minuti
Frutta fresca Tempi di cottura
Albicocche 2 minuti
Ciliegie 2 minuti
Pesche 2 minuti
Mele 5 minuti
Pere 3 minuti
Verdura fresca Tempi di cottura
Asparagi 4-6 minuti
Barbabietole intere 8-12 minuti
Barbabietole tagliate 15-18 minuti
Bietole 4-5 minuti
Broccoli 8-10 minuti
Carciofi a pezzi o novelli 8-10 minuti
Carciofi interi 10-12 minuti
Cardi 12 minuti
Carote a pezzi 3-4 minuti
Carote intere 5-6 minuti
Cavolfiori a mazzetti 4-5 minuti
Cavolfiori interi 8-12 minuti
Cavolini di Bruxelles 4-5 minuti
Cavolo 6-8 minuti
Cipolline 5-6 minuti
Cipolle 8-10 minuti
Coste 6-8 minuti
Fagioli freschi 15-18 minuti
Fagiolini verdi 4-5 minuti
Melanzane a pezzi 4-6 minuti
Patate a pezzi 5-6 minuti
Patate intere 10-15 minuti
Patatine novelle 6-8 minuti
Peperoni a fette 15 minuti
Piselli 2-5 minuti
Pomodori a pezzi 3-5 minuti
Porri 4-6 minuti
Rape a pezzi 8-10 minuti
Rape intere 10-15 minuti
Sedano a pezzi 6-8 minuti
Spinaci 3-4 minuti
Verza a pezzi 5-8 minuti
Zucca a pezzi 4-5 minuti
Zucchini 2-3 minuti
Tabella creata da www.pentolapressione.it

– See more at: http://www.pentolapressione.it/#sthash.DtniMfbX.dpuf

2 Commenti

  1. Ti adoro!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*