Mini guida alle paste di curry thailandesi

Mini guida alle paste di curry thailandesi

Cucina: Thailandese

Se qualcuno parla di curry, si pensa automaticamente all’India e al suo ingrediente principe, quella intensa e piccante miscela di spezie che rende unici i suoi piatti.

Ma il curry si è diffuso anche in altre parte dell’Asia creando varianti decisamente diverse.

Cosa sono

Anche nel sud est asiatico e in Thailandia si usano i curry, ma le spezie essiccate vengono sostituite con ingredienti freschi come zenzero, peperoncino, aglio, scalogno, coriandolo, lemongrass, galangal e lime, trasformandosi così in paste umide da far sciogliere nella preparazione del piatto.

In particolare l’uso di citronella, lime e coriandolo, conferisce al piatto una nota fresca e leggera che distingue nettamente la cucina thailandese da quella indiana.

In cucina

Le paste di curry si usano prevalentemente per le preparazioni in umido di carni, verdure e pesce, per le zuppe e per i piatti a base di noodles.

Per rendere i piatti più avvolgenti al palato, spesso viene aggiunto il latte di cocco che fornisce quella nota dolce indispensabile nel bilanciamento dei sapori tipico della cucina asiatica: dolce, aspro, piccante, salato e amaro.

I curry thailandesi

Queste paste aromatiche si differenziano per le note, i profumi e per il grado di piccantezza: il segreto sta nella combinazione delle erbe fresche e delle spezie.

I più famosi sono il curry rosso, giallo e verde: il rosso, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, è il più delicato, segue il giallo e infine il potentissimo curry verde.

Il grado di piccante è definito dal tipo di peperoncino usato nella realizzazione della pasta.

Il curry rosso

La base di questa pasta è il peperoncino Bird’s eye chili insieme a semi di cumino, aglio, radice di galangal, lemongrass, coriandolo, cannella, pepe e pasta di gamberetti.

nam-prik-gaeng-ped

Il curry giallo

E’ una variante del curry rosso schiarita con l’aggiunta di curcuma in polvere.

Curry-Paste-1-2

 

Il curry verde

La pasta di curry verde thai è composta da un trito di peperoncini verdi piccanti freshi, aglio, scalogno, semi di coriandolo e di cumino, lemongrass e zenzero.

Thai-Green-Curry

 

Il curry arancione

Consiste in una purea di peperoncini rossi e pasta di gamberetti.

orange-thai-curry-paste

 

Il curry massaman

In questa variante il peperoncino è essicato e oltre a cumino, coriandolo, cannella, aglio, lemongrass e galangal si aggiunge anche la salsa di pesce.

massaman curry paste

 

Il curry penang

Questo impasto malese si ricava dalle noccioline tostate ed è relativamente dolce.

panang curry paste

 

Il rempah

Questa pasta è il cuore della cucina malese e si realizza usando soprattutto scalogni, galangal e curcuma fresca.

rempah

 

Il sambal oelek

In questa salsa di Giacarta si mescolano peperoncini in polvere, aceto e sale cui si aggiunge succo di lime e tamarindo.

sambal oelek

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*