Bundt cake al cacao

Bundt cake al cacao

Per 6 personeTempo: ~ Cucina: Americana

    Ingredienti

    • 300 g di farina 00
    • 225 g di burro morbido
    • 75 g di cacao amaro
    • 1 cucchiaino di bicarbonato di soda
    • 1 cucchiaino di sale
    • 125 ml di latte
    • 125 ml di panna acida
    • 280 g di zucchero
    • 4 uova grandi a temperatura ambiente.
    • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

La bundt cake è una torta originaria degli Stati Uniti e si realizza con uno stampo davvero speciale, il bundt pan!

La storia

Questo stampo di origine tedesca, venne commercializzato negli States agli inizi degli anni ’50 senza riscuotere grande successo al punto che la ditta produttrice pensò di interromperne la produzione.

Ottenne la vera popolarità solo nel 1966, quando una torta chiamata “tunnel of fudge” vinse il secondo posto a una gara di torte a Pillsbury. Ella Rita Helfrich, la vincitrice, divenne famosa e la richiesta di questo stampo subì una tale impennata da far ricredere i produttori.

In realtà, non esiste una ricetta specifica di bundt cake, poiché qualsiasi torta cotta in questo stampo può prenderne il nome. L’elemento distintivo di una bundt pan è il tubo centrale, che permette una diffusione del calore più uniforme e quindi agevola la cottura del dolce, un pò come per la Chiffon Cake.

 

La versione sicuramente più diffusa è quella al cacao, che vi ripropongo ma la bellezza dello stampo e della sua inconfondibile estetica ha reso questa torta declinabile in una infinita pluralità di varianti, tutte deliziose!

Preparazione

  1. Un’oretta prima di preparare la torta tirate fuori dal frigo il burro che dovrà essere morbido e le uova che non dovranno essere fredde.
  2. Preriscaldate il forno a 160° ed imburrate lo stampo.
  3. Preparate separatamente le polveri, i liquidi e la crema di burro e zucchero.
  4. In una larga ciotola mescolate la farina con il cacao setacciato, il bicarbonato ed il sale.
  5. In una caraffa da misurazione, mettete il latte e la panna acida e mescolate bene.
    Se non avete trovato la panna acida basta mescolare 100 ml di panna, 100 di yogurt bianco non zuccherato e 1 cucchiaino di succo di limone e far riposare almeno 1 ora.
  6. Con la planetaria o un mixer da cucina (vi sconsiglio caldamente lo sbattitore elettrico a mano se non volete ritrovare zucchero ovunque) sbattete il burro morbido con lo zucchero a velocità media, per 3/5 minuti fino ad ottenere un composto soffice, bianco e spumoso.
  7. Aggiungete le uova una alla volta assicurandovi di non aggiungete la successiva fino a che la precedente non sia completamente incorporata dall’impasto.
  8. Unite la vaniglia e mescolate.
  9. Cominciate ad aggiungere la farina ed i liquidi in 2 tempi. Cominciate con la farina, circa metà, aggiungete i liquidi, quindi terminate con l’ultima parte di farina, mescolando per ottenere composto omogeneo.
  10. Trasferite l’impasto nello stampo, livellatelo e mettetelo in forno cuocendo per almeno 55 minuti. Se alla prova stecchino non dovesse uscire pulito ed asciutto nella parte più interna, dategli ancora 20 minuti
  11. Fare raffreddare completamente prima di toglierlo dallo stampo.
  12. Potete consumarla al naturale oppure renderla ancora più gustosa con una glassa al cioccolato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*