Percorsi di gusto innovativi da Yoichi, il primo fusion bar de L’Aquila

Percorsi di gusto innovativi da Yoichi, il primo fusion bar de L’Aquila

Ormai la cucina asiatica è entrata nel mio Dna: i viaggi in Vietnam, Thailandia e Giappone mi hanno stregato nel profondo.

La cucino, la amo alla follia, la ricerco ma soprattutto mi manca. Mi manca la possibilità di sperimentare, di seguire percorsi di gusto inediti, accostamenti inusuali e scoprire nuovi sapori.

Ristoranti capaci di farti vivere questo tipo di esperienza sono già difficili da trovare nelle grandi città, figuriamoci in una realtà come L’Aquila, tendenzialmente tradizionale e poco ricettiva alla cucina etnica.

Ma il giorno è arrivato con l’apertura di Yoichi, un piccolo ma ricercato cocktail bar e fusion taste: questo concept assolutamente innovativo per il panorama della ristorazione aquilana nasce dalla competenza e
dalla linfa del Public Enemy – Gastro Pub, già inserito nella lista dei Cento Migliori Cocktail Bar d’Italia da Blue Blazer, di cui spero di parlarvi in futuro.

 

Il Locale

P.zza Santa Maria Paganica, n° 17
L’Aquila
Tel: +39 333 9558287
www.yoichi.it – info@yoichi.it
Aperture: Mar – Dom – H 19.00 – H 01.00

Yoichi è una piccola oasi di benessere: un ambiente arredato finemente con tonalità dal design classico, moderno e minimalista come tradizione orientale vuole ma anche un angolo appartato e nascosto, che non si trova per caso, si deve conoscere. Volte a botte, luci soffuse, musica zen e lounge, colori neutri ma accoglienti per regalarvi momenti di totale serenità

Potrete scegliere se degustare i piatti ai tavoli alti del cocktail bar, per una serata più informale, o sedervi nella sala interna che ospita 35 coperti, per poter garantire l’attenzione e la cura in ogni dettaglio.

Purtroppo se fosse nato 8 anni fa, si sarebbe trovato nel cuore del centro storico de L’Aquila e della sua movida. Oggi arrivarci è una sfida emotiva fra ponteggi, cantieri e anguste vedute di una città ancora devastata dal terremoto. Occorre davvero uno sforzo di fantasia per immaginarsi altrove, ma la permanenza da Yoichi aiuta anche in questo: una piccola evasione.

Il Menù

Il punto di forza del menù di Yoichi è l’abbinamento fra le materie prime della terra aquilana, riconosciute ed apprezzate in tutto il mondo e l’esotico gusto orientale: una ricercata selezione accostata all’unicità di sapori.

E’ un menù in continuo cambiamento, affidato alle giovani ma sapienti mani dello Chef aquilano Claudio Cococcia, per offrire la più alta qualità di prodotti enogastronomici stagionali e locali.

Accostamenti creativi e gustosi per pionieri delle cucine dai sapori più insoliti o per gusti più fini, naturali e prelibati.

Per prima cosa vi consiglio di partire con l’aperitivo: lasciatevi guidare dai consigli del bar team per andare alla scoperta di un drink inedito e originale accompagnato da un fusion finger food preparato sul momento.

Gli uramaki “Giallo e Nero” con una spuma di zafferano e una ricciola da urlo non potranno lasciarvi indiferenti.

E nemmeno il Robbio, Roll di salmone, robiola e avocado

 

Vi consiglio di proseguire con quello che è diventato il “piatto del cuore”: uramaki scomposto, una Tartare di tonno, salmone e ricciola con pesto di alghe nori.
Una sola parola: indimenticabile. Vorrete mangiarne altri 10, 100, 1000!

 

Un altro piatto strepitoso? Il Tonno Yoichi Gunkan…
ovvero dadi di tonno con salsa di mirin alla senape e perle di whisky Nikka No Age.
Una vera esplosione per le papille gustative!

 

Potete proseguire con un Cevice di Astice
ovvero un astice marinato in salsa ceviche giapponese con soia, sesamo, lime, yuzu, erba cipollina, sciroppo d’agave e polvere di peperoncino

 

Con cubi di tonno scottato
ovvero Tonno con cipolle al Cerasuolo e confetti di wasabi

 

Con una insalata sashimi di salmone, ricciola, tonno e gambero rosso…

 

Ma io ho apprezzato soprattutto la Zuppa di Miso all’aroma di Lemongrass versata direttamente su spaghetti di riso con scampo, tonno e ricciola in fumetto

Si capisce il mio entusiasmo? :D

 

ll Cocktail Bar

Un consiglio spassionato: se volete gustarvi una cena davvero particolare, potete tranquillamente accantonare per una sera il classico vino, per vivere un’esperienza in stile italo-giapponese che fonde i propri sapori a cocktail accuratamente preparati da un bar team tutto aquilano che seleziona le migliori etichette da tutto il mondo.

Una cocktail list fatta da drink classici rivisitati e arricchiti dall’utilizzo di spezie, frutta, verdura, infusi e
sciroppi di ispirazione orientale, ideali per accompagnare piatti così insoliti.

Non pensavo potesse essere così piacevole pasteggiare a cocktail! :D

Insomma questo angolo di goduriosa bontà è davvero consigliato a tutti coloro che amano la cucina asiatica, che desiderano sperimentare, che apprezzano i piatti a base di pesce crudo ma soprattutto a coloro che non si pongono limiti di gusto e di sapori.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*