Pollo al madras curry con patate

Pollo al madras curry con patate

Per 2 personeTempo: ~ Cucina: Indiana

    Ingredienti

    • 1 cipolla bianca grossa
    • olio
    • salsa madras
    • 4 fettine di pollo
    • 1 patata grossa
    • 1 vasetto di yogurt bianco magro
    • 2 cucchiai di zucchero di canna

Il pollo è uno degli elementi madre della cucina indiana, grazie al sapore delicato della sua carne che ben si sposa con il gusto forte e speziato del curry.

Il curry invece è una miscela di spezie macinate e ne esistono di diversi tipi che variano in base alle quantità e alle qualità di spezie che vengono mescolate: la curcuma, da cui deriva il colore giallo oro rilasciato durante la cottura dei cibi, lo zenzero, il cardamomo, il coriandolo, il pepe nero, il cumino, la noce moscata, il fieno greco, i chiodi di garofano, la cannella, lo zafferano e il peperoncino.

Oltre a variare la composizione cambia anche il grado piccantezza che va dal mild, poco piccante, al sweet, molto piccante. In questo caso, il Madras Curry è uno dei più forti e piccanti e deve il suo nome dalla regione dell’India del sud da cui proviene. Per ottenere la salsa madras occorre aggiungere alle spezie o il latte di cocco/yogurt per una salsa al curry più cremosa e delicata, oppure il succo di tamarindo o di agrumi per rendere il  madras più aspro e amaro. La versione classica si ottiene con una base di cipolla fritta, aglio, zenzero e pomodori e il risultato diventa infuocato e leggermente oleoso.

Preparazione

  1. Soffriggete una cipolla bianca grossa con un pochino di olio e aggiungete una pasta al madras curry (che contiene anche curcuma, cumino e citronnella). Potete cimentarvi voi stesse usando un madras curry di buona qualità ma se non avete tempo potete prenderla già pronta in qualsiasi negozio di prodotti alimentari etnici oppure acquistandola on line, ad esempio con la linea Asian Gourmet.
  2. Aggiungete il pollo tagliato a pezzetti e 1 patata grossa tagliata a dadini.
  3. Poi incorporate un vasetto di yogurt bianco (per una ricetta ancora più sfiziosa 400 ml di latte di cocco), mezzo bicchiere d’acqua e continuate la cottura per mezz’ora a padella coperta.
  4. Per stemperare un pò il piccante potete aggiungere 2 cucchiai rasi di zucchero di canna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*