Ceviche peruviano alla cernia

Ceviche peruviano alla cernia

Per 2 personeTempo: ~ Cucina: Sudamericana

    Ingredienti

    • 300 gr di filetti di cernia
    • 3 lime
    • 2 limoni
    • 1 cipolla
    • sale
    • 1 spicchio d'aglio
    • 1 peperoncino fresco
    • coriandolo
    • 1 manciata pomodorini

Oggi ho provato a fare un piatto di pesce che abbiamo mangiato spesso durante il nostro viaggio in Sud America, in particolare in Perù.

Il ceviche è una ricetta di origine pre-colombiana e consiste in un freschissimo piatto di pesce crudo marinato nel succo di lime e impreziosito dal sapore intenso del peperoncino e del coriandolo!

Esistono tante versioni diverse con pesci e abbinamenti differente: oggi vi propongo quella alla cernia!

Preparazione

  1. Per prima cosa congelate i filetti di cernia per almeno 24 ore.
  2. Una volta scongelati naturalmente in frigorifero, lavateli e asciugateli e infine tagliateli a dadini molto piccoli.
  3. Affettate finemente la cipolla, adagiatela in un colino e versatele sopra dell’acqua bollente, per togliere quella punta aspra e forte del sapore a crudo.
  4. Disponete i cubetti di cernia in una teglia larga e irrorateli con il succo di limone e lime, unite la cipolla e uno spicchio d’aglio tritato finemente e fate macerare da un minimo di 1 ora a una massimo di una notte intera in base ai vostri gusti: più rimane nel succo e più ovviamente “si cuociono”. Io ho provato 45 minuti ma non ne sono rimasta entusiasta. Avendone cucinato tanto, una parte è avanzata e l’abbiamo rimangiata il giorno dopo: decisamente più gustosa! Il pesce aveva assorbito tutto l’aroma del lime: delizioso!
  5. Prima di servire aggiungete del peperoncino fresco e del coriandolo tritato insieme a un pò di sale e un goccio di olio.
  6. Io ho aggiunto anche dei pezzetti di pomodorini

2 Commenti

  1. Al di la delle varie varianti personali e/o regionali, ci sono due cose che proprio non vanno..La prima è un consiglio, e cioè se devi abbattere il pesce per mangiarlo crudo, non bastano 24 ore perchè i frigo o freezer di casa non raggiungono mai le temperature usate industrialmente quindi minimo il pesce deve stare per 48 ore altrimenti come minimo di becchi i vermi. Secondo, non essendo facilmente reperibili in italia tutti gli ortaggi che si producono in sud America, il vero ceviche andrebbe fatto con la cipolla rossa che è più saporita ma in qualsiasi caso tu scelga, mai e poi mai bagnarla con acqua calda..il gusto ‘forte’ o aspro della cipolla, unito al lime serve proprio per dare il giusto sapore al piatto..ecco perchè provando dopo 45 minuti non sei rimasta entusiasta…ah, tra gli ingredienti fondamentali manca anche il pepe macinato, meglio se fresco.
    Tra l’altro se vuoi rispettare la VERA ricetta, il pesce va lasciato macerare almeno 12 ore..soprattutto se lo congeli solo per 24 ore ;-)

  2. Il mio pescivendolo infatti mi ha detto MINIMO 24 ore ma in realtà io lo lascio diversi giorni ;)
    Invece posso dirti che la ricetta originale, essendoci stata in perù, prevede pochissima macerazione nel lime e non il pepe nero ma peperoncino!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*