Come usare le erbe aromatiche in cucina

Come usare le erbe aromatiche in cucina

Io adoro coltivare il mio angolo aromatico sul terrazzo: non solo fa colore e tiene lontane le bestioline ma consente di avere una dispensa di erbe sempre a disposizione!

Ma come si usano le erbe in cucina e come si abbinano?

Ecco un’utile riassunto per togliere ogni dubbio!

ALLORO: sughi – brodi di carne e pesce – conserve in olio e aceto – marinate.

ANETO: salmone crudo o affumicato

ANICE STELLATO: pollo, pesce e verdure, brodo della zuppa

BASILICO: minestre, mozzarelle, carni, sughi, insalate, pomodori

CANNELLA: dolci, frutta cotta e alcune tipi di carni

CAPPERO. carne, pesci lessati, salse, frittate, pizze

CHIODI DI GAROFANO: bolliti e brasati, marinate di carni rosse e selvaggina, zuppe asiatiche

CORIANDOLO: cavoli, crauti, legumi, pesce, mele al forno, cucina asiatica

DRAGONCELLO: insalate, salse, minestre, piatti a base di pesce, carne, pollo

ERBA CIPOLLINA: insalate, minestre, sughi e patate lesse

FINOCCHIO: pasta con le sarde, carni grasse

FINOCCHIETTO: ricette mediterranee, come la pasta con le sarde siciliana

GINEPRO: arrosti, lessi, spiedini

MENTA: ottima per profumare l’aceto o il tè freddo

MAGGIORANA:  carni, pesci, verdure, uova e conserve. Spesso viene aggiunta cruda a minestre e zuppe, profuma marinate, formaggi freschi, pizze e ripieni.

MELISSA: piatti a base di pesce, zuppe, insalate, salse, marmellate, dolci e liquori

NOCE MOSCATA: ricotta e spinaci, ripieni di ravioli e tortellini; per aromatizzare dolci, per preparare punch e nel vin brulé.

ORIGANO: tutte le carni e i pesci – formaggi freschi – pizze – fagioli lessati – melanzane – intingoli – ripieni – carni in umido.

PAPRIKA DOLCE:  umidi e spezzatini, ma anche salse e condimenti, formaggi freschi (es.caprino), cucina dell’est.

PEPERONCINO: secco secco intero, sbriciolato direttamente sul tegame insaporisce il sugo per la pasta, lo spezzatino o la ratatouille di verdure. Quello macinato,specie se fine, oltre ad avere tutti gli usi di quello intero, è perfetto da spolverizzare sopra gli impasti di polpette e ripieni, ai quali si amalgama bene.

PEPE:

  • verde: verdure, salamoie e con il filetto di manzo.
  • nero: matrimonio perfetto con la carne rossa.
  • rosso: pesce,le carni bianche e le verdure.
  • bianco: pesce, carni bianche, verdure, salse e cocktail, di cui non si vuole coprire il sapore né intaccare il colore.
  • grigio: verdure, il riso, il pesce e i crostacei.

PREZZEMOLO: esalta il profumo delle altre erbe! Legumi, insalate, pesce, carne, patate e frittate; è anche l’ingrediente principale di alcune salse utilizzate come accompagnamento di bolliti sia di carne che di pesce.

ROSMARINO: crostacei – pesci – carni – arrosti – sughi – pizzaiole – carni alla griglia

SALVIA: pesce – brodi – fegato – frittelle

SANTOREGGIA: fave, fagioli e lenticchie (le leguminose in genere) correggendone la caratteristica della loro “ventosità”. E’ adatta per le carni di agnello, selvaggina e per la preparazioni di vari intingoli.

TIMO: carni e pesci, specie in umido o arrosto, si sposa benissimo con il maiale ma anche con il salmone e gli sgombri.

ZAFFERANO:  zuppe vegetali e risotti.

ZENZERO: carne e cacciagione e pesce, crostacei e per preparare dolci secchi. Si usa anche per aromatizzare bevande (ginger), salse (curry). Cucina asiatica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*