Mini guida alle paste di curry thailandesi

Mini guida alle paste di curry thailandesi

Cucina: Thailandese

Se qualcuno parla di curry, si pensa automaticamente all’India e al suo ingrediente principe, quella intensa e piccante miscela di spezie che rende unici i suoi piatti.

Ma il curry si è diffuso anche in altre parte dell’Asia creando varianti decisamente diverse.

Cosa sono

Anche nel sud est asiatico e in Thailandia si usano i curry, ma le spezie essiccate vengono sostituite con ingredienti freschi come zenzero, peperoncino, aglio, scalogno, coriandolo, lemongrass, galangal e lime, trasformandosi così in paste umide da far sciogliere nella preparazione del piatto.

In particolare l’uso di citronella, lime e coriandolo, conferisce al piatto una nota fresca e leggera che distingue nettamente la cucina thailandese da quella indiana.

In cucina

Le paste di curry si usano prevalentemente per le preparazioni in umido di carni, verdure e pesce, per le zuppe e per i piatti a base di noodles.

Per rendere i piatti più avvolgenti al palato, spesso viene aggiunto il latte di cocco che fornisce quella nota dolce indispensabile nel bilanciamento dei sapori tipico della cucina asiatica: dolce, aspro, piccante, salato e amaro.

I curry thailandesi

Queste paste aromatiche si differenziano per le note, i profumi e per il grado di piccantezza: il segreto sta nella combinazione delle erbe fresche e delle spezie.

I più famosi sono il curry rosso, giallo e verde: il rosso, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, è il più delicato, segue il giallo e infine il potentissimo curry verde.

Il grado di piccante è definito dal tipo di peperoncino usato nella realizzazione della pasta.

Il curry rosso

La base di questa pasta è il peperoncino Bird’s eye chili insieme a semi di cumino, aglio, radice di galangal, lemongrass, coriandolo, cannella, pepe e pasta di gamberetti.

nam-prik-gaeng-ped

Il curry giallo

E’ una variante del curry rosso schiarita con l’aggiunta di curcuma in polvere.

Curry-Paste-1-2

 

Il curry verde

La pasta di curry verde thai è composta da un trito di peperoncini verdi piccanti freshi, aglio, scalogno, semi di coriandolo e di cumino, lemongrass e zenzero.

Thai-Green-Curry

 

Il curry arancione

Consiste in una purea di peperoncini rossi e pasta di gamberetti.

orange-thai-curry-paste

 

Il curry massaman

In questa variante il peperoncino è essicato e oltre a cumino, coriandolo, cannella, aglio, lemongrass e galangal si aggiunge anche la salsa di pesce.

massaman curry paste

 

Il curry penang

Questo impasto malese si ricava dalle noccioline tostate ed è relativamente dolce.

panang curry paste

 

Il rempah

Questa pasta è il cuore della cucina malese e si realizza usando soprattutto scalogni, galangal e curcuma fresca.

rempah

 

Il sambal oelek

In questa salsa di Giacarta si mescolano peperoncini in polvere, aceto e sale cui si aggiunge succo di lime e tamarindo.

sambal oelek

 

4 Commenti

  1. Gianfranco Rebesani

    Tutto interessante. Qualche “anima pia” che mi può indicare un sito Internet dove poter acquistare qualche pasta al curry di quelle indicate?
    Grazie

  2. Cinzia Bellini

    Buongiorno mio fratello è in thailandia e vorrei farmi portare la pasta di curry.
    Sapete dirmi se si può comprare e portare in aereo?
    Grazie in anticipo a chi mi risponderà
    Cinzia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*