10 cose da fare prima di Natale

10 cose da fare prima di Natale

Non mi vergogno a dire che sono una malata di Natale.

Per me è uno dei momenti più importanti, magici e attesi di tutto l’anno: ritorno bambina, mi vengono millemila idee per decorare non solo il soggiorno e la tavola, ma ogni angolo della casa e ogni anno acquisto qualcosa di nuovo per arricchire il mio “parco Natale”.

Da quando sono diventata mamma però, se da un lato tutto acquisisce ancora più importanza, dall’altro si carica di fatica e spesso mi ritrovo a fare tutto di corsa.

Così da un paio d’anni ho iniziato a utilizzare un “piano d’attacco“: inizio con largo anticipo l’ideazione delle cose che voglio realizzare, dal menù della Vigilia, ai nuovi decori, per avere tutto sotto controllo e non cedere allo stress.

Christmas To Do List

todolist

Sedersi con calma, senza bimbi urlanti, in silenzio, per pensare bene alle cose da fare è davvero essenziale per me: è un buttare giù idee a ruota libera.
Non è detto che tutte verranno realizzate ma questo è sicuramente un buon inizio da cui partire!

 

Decorare la casa

decorazioniPotrebbe anche sembrare un consiglio banale, ma forse non del tutto.
Io ad esempio, mi dimentico da un anno all’altro dove ho messo le decorazioni, dove ho infilato quelle candele che mi piacciono tanto: ho talmente tanti addobbi che stanno sparpagliati un pò ovunque e occorre fare mente locale per non perdersi qualche pezzo.
Inoltre da un anno all’altro alcune lucine potrebbero essersi fulminate e vanno sostituite.

Senza contare i nuovi arrivi: occorre trovare loro il posto migliore, facendo spazio in casa.
Io ad esempio ho anche le decorazioni autunnali: vanno rimesse a posto, incellofanate bene affinchè non prendano polvere e occorre trovare un angolo per le zucche vere, quelle coltivate da mio suocero, che non butto di certo.
Quest’anno ho risolto con un bel cesto e finte foglie d’acero prese in America.

Per non parlare del capitolo Calendario dell’Avvento: da quest’anno ne devo gestire 2, uno per il consorte L e uno per il gufetto. Risultato? L’unico modo per sopravvivere è quello di giocare d’anticipo per scegliere i gusti giusti dei cioccolatini e i regalini più adatti per i vostri piccoli pargoli scatenati.

caledari-avvento

Inoltre mi piace moltissimo creare degli “angoli” natalizi, oltre alla zona albero, che mi facciano sentire avvolta dall’atmosfera delle feste.

 

Trovare l’addobbo nuovo

christmas-village

Questa è una tradizione che mi hanno tramandato i miei genitori: ogni anno fare, acquistare o trovare un addobbo in più, che sia per la casa, per l’albero o per entrambi!
Dal momento che non faremo il presepe con il nostro gufetto, abbiamo deciso di creare un’atmosfera assolutamente magica che possa suscitare le stesse magiche emozioni di quando ero piccola.
E così abbiamo optato per il Christmas Village, un villaggio di Natale di fine ‘800, primi del ‘900: un’idea che ci è venuta al Christmas Village alla Yankee Candle di Deerfield, in New England, durante il nostro ultimo viaggio negli States.

 

Scegliere lo stile della tavola natalizia

tavola

Per anni sono andata un pò a caso ma da quando è nato il gufetto tutto ha preso una prospettiva diversa: desidero che tutto sia perfetto!

Così ho scelto uno stile che non sia sfacciatamente natalizio ma nordico e shabby, come piace sia a me che al consorte L: l’atmosfera sarà invece data dai dettagli come il centro tavola, i copri sedie a forma di cappello di Babbo Natale e le lucine!

 

Definire una bozza del menù

christmas-dinner-1

Che voi siate di corvè per la Vigilia o per il giorno di Natale,vi consiglio di non ridurvi all’ultimo per scegliere il menù.
Partite come se fosse un gioco, sfogliando qualche rivista a tema, oppure navigando e lasciandovi trasportare di sito in sito fra le numerose proposte che circolano in questo periodo, fino a quando non avrete trovato quello spunto interessante che darà il via a tutto il resto.

Ancora più attenzione se vi tocca la Vigilia. Come forse saprete il prezzo del pesce sale alle stelle la settimana di Natale. A meno che non abbiate intenzione di preparare i crudi, il mio consiglio è quello di prenotare o acquistare tutto il pesce che vi occorre prima del 15 dicembre: lo pagherete un prezzo normale e potrete già congelarlo diviso per preparazione, bello pulito e tagliato, pronto per essere cotto!

 

Fare la lista dei regali di Natale

Lista dei regali

La scelta dei regali è forse la maggiore fonte di stress sotto il periodo delle feste.
Il mio consiglio spassionato è quello di farsi una bella lista delle persone e dei regali da fare: giocare d’anticipo può essere molto utile e possono venire fuori idee molto carine come i dolci in barattolo!

 

Raccogliere tutto il materiale necessario

54aa0b56aafe73b8d984f605fe739334

Vi ricordate tutto quello che vi serve per le varie preparazioni natalizie?
Carte colorate, nastrini, wishi tape, timbrini, colla a caldo, stampi per biscotti, pile per le lucine, candele etc sono tra i materiali indispensabili per personalizzare i vostri addobbi!
Fate il check di quello che avete e di quello che vi manca soprattutto se avete intenzione di fare cose nuove.

 

Preparare le canzoni natalizie

canzoni-natale

Una volta si preparavano le compilation con faticose ore di registrazione. Ora basta affidarsi a Spotify oppure ai canali musica di Sky: in ogni caso è troppo divertente crearsi le playlist!

 

Spedire i biglietti natalizi

biglietti-natale

Tra Facebook e What’s Up purtroppo spedire i biglietti di Natale sta diventando una tradizione sempre più rara e considerata “old”. Visto che sono una bastiancuntrari di prima categoria, voglio riscoprire questa vecchia usanza, soprattutto per quelle persone cara ma lontane, che non avrò la possibilità di abbracciare il giorno di Natale.

Potete lasciar galoppare la vostra fantasia oppure affidarvi a illustratrici talentuose come ViolinoViola, una straordinaria artista che vi consiglio vivamente!

 

Infornare i biscotti di Natale

biscotti-regalo

Cosa c’è di più natalizio dei biscotti, magari da fare insieme ai vostri piccoli? Sarà emozionante lasciarli sotto l’albero per le renne ;) oppure mangiarli in compagnia o ancora appenderli all’albero.

Tags

Un Commento

  1. davvero interessante..tanti spunti e consigli per vivere serenamente questa bellissima festa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*