Crostini di polenta con spinaci alla paprika e gamberoni saltati al rhum

Crostini di polenta con spinaci alla paprika e gamberoni saltati al rhum

Per 8 personeTempo: ~

    Ingredienti

    • 2 gamberoni rossi per persona
    • 1 confezione di spinaci in foglia da 500 gr
    • 3 panetti di polenta pronta
    • aglio
    • burro
    • rosmarino
    • paprika piccante
    • 1/2 bicchierino di whisky

Questo è in assoluto uno degli antipasti che mi ha dato più soddisfazione e che ha riscosso maggiore successo la vigilia di Natale.

La preparazione è davvero semplice e in parte rientra nella categoria delle “ricette furbe”: ho usato infatti i panetti di polenta pronta Valsugana che riducono notevolmente il carico di lavoro.

Inoltre ho acquistato i gamberoni rossi con largo anticipo e per non perdere morbidezza e sapore li ho congelati immersi in un contenitore pieno di acqua salata: mi è bastato tirarli fuori dal freezer la sera prima.

Preparazione

  1. Per prima cosa ho saltato gli spinaci surgelati in fogliette in padella con aglio, olio, paprika piccante sfumando con vino bianco.
  2. Nel frattempo ho ritagliato i crostini dai panetti e li ho grigliati su una padella anti aderente con un filo di olio e rosmarino fino a quando non si formi una bella crosticina dorata su ambo i lati.
  3. Contemporaneamente ho sgusciato con attenzione i gamberoni rossi (tenendo da parte le teste per un bel fumetto di pesce): in una padella fate soffriggere uno spicchio grosso di aglio con una noce di burro, aggiungete i gamberoni con la paprika piccante e sfumate con il whisky fino a creare una cremina deliziosa.
  4. Ora non vi resta che impiattare partendo dalla polenta alla base, per poi aggiungere gli spinaci e infine adagiare i gamberoni con una generosa dose di cremina.

3 Commenti

  1. Sono veramente invitanti e sembrano davvero molto gustosi: da provare!!!!

  2. perchè la ricetta si chiama “Crostini di polenta con spinaci alla paprika e gamberoni saltati al rhum” e poi viene utlizzato whisky?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*