Carpaccio di polpo al pepe rosa, lime e aceto balsamico

Carpaccio di polpo al pepe rosa, lime e aceto balsamico

Per 4 personeTempo: ~

    Ingredienti

    • 1 polpo
    • 1 carota
    • 1 costa di sedano
    • 1/2 cipolla
    • timo
    • bacche di ginepro
    • pepe rosa
    • 1 lime
    • aceto balsamico
    • sale e olio
    • prezzemolo
    • 1 bottiglia di plastica
    • rotolo pellicola

Depurarsi dopo le feste non significa privazione del gusto.

Un carpaccio di polpo, ad esempio, è un ottimo esempio di piatto veramente light all’insegna del sapore.

Sicuramente lo avrete assaggiato diverse volte nei ristorante, in cui viene presentato in maniera impeccabile come piatto di alta cucina. In realtà è una ricetta davvero semplicissima da realizzare, basta solo un pochino di manualità e di pazienza.

Nota bene

  • Prendo in prestito una spiegazione fotografica che in 4 passi renderà tutto più semplice.
  • Se avete intenzione di sperimentare questo piatto vi consiglio di pensarci per tempo: infatti deve rimanere in frigorifero per 2 gg.
  • Munitevi di una bottiglia di plastica da acqua, di un barattolo o un pesta carne di diametro inferiore a quello della bottiglia e di un rotolo di pellicola.
  • Per praticità io ho chiesto al mio pescivendolo di pulirmi il polpo da occhi e dente: in caso contrario dovrete farlo voi a casa.
  • Per garantire una massima tenerezza io ho congelato il polpo una settimana prima e messo a scongelare la sera prima della preparazione: altrimenti dovrete batterlo leggermente con un batticarne prima della cottura.

Preparazione

  1. Per prima cosa lessate il polpo con mezza cipolla, 1 carota, 1 gambo di sedano, ginepro e timo. Io ho scelto la pentola a pressione che garantisce massimo risultato in minore tempo: dal fischio sono 50 minuti per un polpo tenerissimo.
  2. A cottura terminata e polpo tiepido, dovrete tagliarlo a pezzi.
  3. Prendete la bottiglia, tagliatela orizzontalmente al di sopra della meta e fate dei buchetti con una forbice sul fondo.
  4. A questo punto iniziate a mettere all’interno della bottiglia i pezzi di polpo, pressandoli bene utilizzando un barattolo di vetro o un pesta carne: uscirà moltissima acqua dal fondo della bottiglia. Procedete così fino a quando non avrete inserito tutto il polpo.
  5. A questo punto fate dei tagli con la forbice alla parte della bottiglia rimasta vuota creando così delle alette che andrete a piegare verso l’interno.
  6. Pressate ancora bene e a questo punto avvolgete il tutto molto stretto con diversi giri di pellicola a formare un panetto compatto.
    carpaccio-avvolto
  7. Adagiatelo su un piatto e fatelo riposare 2 giorni in frigorifero: il collagene presente nella pelle del polpo farà da collante creando così un composto compatto e adatto ad essere affettato come un insaccato.
  8. Trascorsi i 2 gg potrete affettarlo a mano facendo attenzione a non sfaldarlo e a fare fettine sottili, oppure aiutandovi con un’affettatrice.
  9. Condite con un’emulsione di olio, aceto balsamico, succo di lime insieme a sale e prezzemolo tagliato fresco oppure condire in base ai vostri gusti!
carpaccio_di_polpo_-_preparazione
fonte immagine: saporedimare.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*