Shirataki di Konjac saltati in padella con bocconcini di pollo

Shirataki di Konjac saltati in padella con bocconcini di pollo

Per 2 personeTempo: ~ Cucina: Thailandese

    Ingredienti

    • 1 confezione di tagliatelle shirataki di konjak
    • 1 carota
    • pollo
    • 1/2 cipolla bianca piccola
    • vino bianco
    • salsa di soia low sodium
    • 1 cucchiaino di zenzero
    • 1 cucchiaino di curcuma
    • 1 cucchiaino di paprika dolce

La dura vita di una persona a dieta si scontra con un grande, grandissimo scoglio: la noia.

Si mangiano sempre le stesse cose, cucinate sempre negli stessi modi: si perde il gusto della buona cucina e ci si annichilisce dietro il piattume di sapori.

Ma è sempre vero? Io direi di no. Occorre sì, tanta fantasia e un pò di conoscenza degli alimenti, ma giocando con spezie, erbe e qualche piccolo segreto, si riusciranno a cucinare pietanze gustose, varie e appaganti anche per il palato e non solo per la bilancia.

Come già avevo introdotto con le linee guida della Dieta Gift, la cucina etnica può essere molto utile: consente di sopperire la scarsità di condimenti e grassi con l’uso anche spinto di erbe e spezie che riempiono con i loro sapori e profumi intensi.

Un altro aiuto sono gli Shirataki di Konjak, tagliatelle, spaghetti e gnocchetti ricavati dalla radice del konjak, una pianta asiatica da cui viene estratto il Konnyaku, ingrediente utilizzato nella cucina orientale. L’apporto calorico è davvero minimo ed è compreso dalle 10 alle 20 chilocalorie ogni 100 grammi a seconda che la pasta prescelta sia umida o secca con 0 carboidrati, 0 grassi e 0 zuccheri, solo fibre e proteine.

E allora, se come me a pranzo avete solo un triste piatto di carne o pesce con verdure, perchè non aggiungervi queste tagliatelle che saltate con le verdure renderanno il vostro pasto molto più allegro?

Oggi vi propongo una ricetta basica, per chi vuole approcciarsi alla cucina asiatica in maniera molto soft, senza spingere molto sui sapori.

Preparazione

  1. Per prima cosa soffriggete nella wok della cipolla con 1 cucchiaio di olio, sale, 1 cucchiaino di zenzero, 1 di curcuma e 1 di paprika dolce.
  2. Sfumate con il vino bianco e aggiungete i bocconcini di pollo facendoli rosolare per bene.
  3. Unite anche le verdure che più vi piacciono: carotine o zucchine a julienne per esempio e continuate la cottura.
  4. Scolate e sciacquate per bene gli shirataki sotto l’acqua corrente per eliminare i pochi carboidrati contenuti nel liquido di conservazione.
  5. Aggiungeteli al pollo e irrorate con salsa di soia a basso contenuto di sodio (tappo verde per intenderci).
  6. Quando il tutto si sarà ben amalgamato, servite caldo.
  7. Se volete aggiungere un tocco piccante potete utilizzare un pò di salsa sriracha.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*