Libri di Natale per bambini

Libri di Natale per bambini

Lo so che il Mangiamondo non è un blog per mamme e non tratta di bambini, ma insieme a una speziata torta natalizia, a una casa piena di decorazioni e un albero gigantesco luccicante, cosa c’è di meglio di un buon libro sul Natale?

Quest’anno il mio piccolo ha compiuto 4 anni ed è letteralmente esplosa la sua passione per il Natale (complice anche un’elfa laboriosa…) che ho cercato di alimentare in tutti i modi, con le decorazioni, la musica, la cucina e tante attività natalizie da fare insieme.

tassello importante in tutto questo super lavoro è sicuramente la lettura. Non c’è cosa migliore per alimentare i sogni e sviluppare la fantasia e noi già leggiamo moltissimo tutti i giorni. Così ho spulciato in rete e nelle librerie per trovare chicche stupende da scoprire insieme e oggi ve le voglio proporre in ordine di gradimento e di bellezza delle illustrazioni.

Ollie e la renna di Natale

di Nicola Killen e‎ M. Barigazzi, Editore Nord-Sud

E’ uno dei libri preferiti da mio figlio. Una vera meraviglia, con illustrazioni che vi lasceranno incantati ricchi di dettagli come colori argentati in rilievo, mascherine e ritagli. I disegni sono quasi tutti in bianco, nero e grigio con dettagli rossi che orientano e guidano la lettura.

E’ la storia di Ollie, una piccola bimba pronta ad uscire tra i fiocchi di neve nel cuore della notte della Vigilia, per scoprire l’origine di un dolce e familiare suono: jingle, jingle jingle. In sella al suo slittino si avventura così ai margini del bosco, sino a scoprire l’arcano di una suggestione senza tempo e senza età.

La storia è semplice e molto breve ma secondo me, attraverso i disegni, riesce a racchiudere perfettamente la magia del Natale attraverso gli occhi di un bambino: la trepidazione, l’emozione e perché no, anche l’eterno desiderio di vivere un sogno magico e speciale.

 

Natale a casa con Toto e Pepe

di Holly Hobbie, Edizioni Fatatrac

Anche questo entra di diritto nei primi posti in classifica: un libro corto, con testi non impegnativi, per bimbi di tutte le età. Ambientato a metà fra la Scozia e gli Stati Uniti, fra Edimburgo e Boston, racconta la trepidazione e i riti confortanti che precedono il Natale, aiutando i piccoli a riflettere sul significato dell’attesa e di come sia importante condividere momenti speciali con le persone che ami.

Natale si avvicina e il maialino Toto sta tornando a casa, dove l’amico Pepe lo attende trepidante. A causa del maltempo, però, il viaggio di Toto si rivela difficile e più lungo del previsto… Solo grazie a un incontro davvero speciale, Toto riuscirà a raggiungere casa e a riabbracciare finalmente il suo amico.

Le illustrazioni ad acquerello di Holly Hobbie sono davvero coinvolgenti, capaci di far “entrare” i lettori nell’atmosfera dell’attesa magica del Natale: colori caldi, tenui, forme tendenti al tondeggiante e le espressioni dei personaggi molto significative sono alcuni elementi che spiccano subito e rimangono impressi.

 

Libri musicali Natale

di Sam Taplin e‎ E. Ranzoni, Editore Usborn

E’ stato il primo libro sul Natale che ho comprato a mio figlio ma ancora oggi ci piace molto.

Con pochissimi testi e dolcissime canzoni di Natale, riassume e spiega bene a piccolini la cronologia del Natale: l’arrivo dell’albero, la decorazione, la notte della Vigilia e la sorpresa della mattina del 25.

Qui non ci sono grandi tematiche ma tutto si fonda sul connubio perfetto fra illustrazioni che descrivono la magia del Natale e la musica.

 

Ultima fermata per il Renna Express

di Maudie Powell-Tuck, casa editrice Sassi Junior

Torna la figura della renna, tornano le illustrazioni come elemento fondamentale. Una storia malinconica e al tempo stesso ricca di felicità, che aiuta  bambini a riflettere sul concetto di mancanza, un viaggio intenso e commovente con la fantasia vagando per luoghi magici fino a che l’amore ricongiunge chi la vita ha diviso.

A Mia manca molto il suo papà. Senza di lui, il Natale ha perso la sua magia. Ma quando Mia scopre il mondo segreto nascosto all’interno di una misteriosa cassetta delle lettere, viene catapultata in una meravigliosa avventura che non scorderà mai più. Un racconto magico e fiabesco, arricchito da finestrelle da sollevare e dettagli da scoprire.

Non sappiamo se il papà di Mia non ci sia più o sia lontano per lavoro ma fa provare al tempo stesso tristezza e felicità mostrando il doppio volto dell’esistenza.

 

Natale. Primi pop-up

di Fiona Watt,‎ A. Psacharopulo,‎ L. Terallis, Editore Usborne

Torniamo a qualcosa di più leggero, lieve e fantasioso. Un libro pop-up perfetto per sognare prima della Vigilia.

Un allegro libro per i bimbi in età prescolare che si divertiranno a scoprire tante scenette natalizie, dal laboratorio di Babbo Natale alla magica slitta che solca i cieli nella notte più bella dell’anno.

 

Fiabe e racconti per il Natale

di Elena Iarussi, Edizioni Gribaudo

Fino a questo momento vi ho parlato di singole storie, ma io amo molto anche le raccolte, per avviare il rituale serale della favola della buona notte.

Questa è una collezione di fiabe e leggende illustrate, che celebrano l’atmosfera e la tradizione natalizia con alcuni grandi classici come Canto di Natale, La storia di Babbo Natale, Il gigante egoista, La piccola fiammiferaia e altre affascinanti storie senza tempo da leggere e rileggere. Belle illustrazioni da scoprire.

 

Storie di Natale per i piccini

di Russell Punter,Philip Webb, editore Usborne Publishing

Ecco un’altra raccolta, questa volta più moderna sia come illustrazioni che come contenuto.  6 racconti incentrati sulla figura di Babbo Natale e i suoi magici aiutanti, gli elfi pasticcioni, oppure sui pupazzi di neve che tanto spesso prendono vita nell’immaginario infantile.

Ciascuno occupa circa una ventina di pagine e nel complesso si può dire che siano racconti ben studiati per interessare e incuriosire i bambini più piccoli, presentando loro personaggi familiari come Babbo Natale o i pupazzi di neve ed alternando sapientemente momenti più dolci e teneri ad altri di tensione o imprevisti.

Il tipo di disegni, devo ammettere, non mi fa impazzire: li trovo troppo semplici ed essenziali ma hanno il pregio di cogliere anche tramite le espressioni l’essenza della narrazione e divertire sopratutto i più piccoli con situazioni a loro familiari.

 

Babbo Natale e la notte dei sogni

di Valentina Rizzi e Francesca Carabelli, Edizioni Gribaudo

Questo libro è il fanalino di coda di tutta la mia lista. La sinossi prometteva bene:

E’ la storia di un postino sbadato che perde tutte le letterine con i desideri dei bambini per la notte di natale. Senza di queste, i loro sogni non possono essere esauditi..Babbo Natale è disperato! Ma arriverà il Signor P che girando per le case di grandi e piccini, piano piano cerca di scoprire quali sono i doni tanto voluti!

Purtroppo però la narrazione, appesantita da una rima un pò complicata,  è molto confusionaria, si perde in molti punti con divagazioni che confondono perfino il lettore adulto. Inoltre non si capisce bene chi sia il Signor P, come faccia a intuire i sogni delle persone e la lista dei desideri dei bambini viene ripetuta troppe volte, risultando davvero noiosa.

Un vero peccato perché la storia sarebbe stata carina e divertente se fosse stata sviluppata in maniera più scorrevole e meno ripetitiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*