Biscotti di pan di zenzero o gingerbread cookies

Biscotti di pan di zenzero o gingerbread cookies

Per 30/40 biscotti personeTempo: ~ Cucina: Americana

    Ingredienti

    • 420 g di farina 00
    • 2 cucchiai di pumpkin spice oppure 2 cucchiaini di zenzero in polvere, 2 cucchiaini di cannella in polvere, mezzo cucchiaino di chiodi di garofano in polvere, mezzo cucchiaino di noce moscata in polvere
    • mezzo cucchiaino di sale
    • 100 g di burro, ammorbidito a temperatura ambiente
    • 100 g di zucchero
    • 1 uovo
    • 125 g di melassa
    • 125 gr di sciroppo d'acero

Questi deliziosi biscotti nascono in Inghilterra: infatti il primo documento storico che parla ufficialmente dei gingerbread risale al ‘500, quando durante le festività natalizie questi biscotti venivano venduti dai monaci, dalle farmacie e dagli artigiani nei mercati cittadini.

Nel 1793 la cittadina di Shropshire, in Inghilterra, divenne un punto di riferimento nella produzione del pan di zenzero, perché scelse l’omino di gingerbread proprio come simbolo della città.

Si narra che il primo Gingerbread Man (uomo di pan di zenzero) sarebbe apparso sulle sfarzose tavolate della regina Elisabetta I.  Pare che la regina amasse omaggiare i propri commensali con dolci omini biscottati che ne riproducevano le fattezze.

Poi vennero esportati dai coloni in America dove trovano la loro celebrazione massima. Negli Stati Uniti infatti sono una vera tradizione imprescindibile del Natale:  il pan di zenzero (gingerbread) è un impasto a base di spezie, cannella, chiodi di garofano, noce moscata e zenzero, che  viene preparato in particolare durante le feste natalizie per confezionare omini, casette, fiocchi di neve,  biscotti natalizi con cui decorare l’albero e la casa.

Preparazione

  1. Mescolate prima le polveri: la farina con tutte le spezie, il bicarbonato, il lievito e il sale; mettete da parte.
  2. A parte lavorate il burro con lo zucchero fino a quando il composto sarà chiaro e spumoso.
  3. Aggiungete  l’uovo, la melassa e lo sciroppo d’acero (mia personalissima variante molto aromatica). Incorporate gradualmente il composto con la farina fino a quando saranno amalgamati.
  4. Avvolgete l’impasto nella pellicola e mettete in frigorifero per almeno 2 ore e fino a 2 giorni al massimo.
  5. Scaldate il forno a 180°C e nel frattempo lavorate l’impasto su carta da forno leggermente infarinata e stendetelo a 3-4 mm di spessore.
  6. Ricavate le forme con un tagliabiscotti ed eliminate la farina in eccesso.
  7. Trasferite su teglie rivestite di carta da forno e infornate: se desiderate biscotti più morbidi, infornateli per 8-10 minuti; se li volete più croccanti o da appendere all’albero, cuoceteli per 11-12 minuti.

Ricordatevi di fare un foro bello grande (si restringe in cottura) se volete usare i biscotti per appenderli in giro per la casa e sull’albero.

 

La ghiaccia reale

La parte divertente è sicuramente la decorazione con la ghiaccia reale.

Vi servirà:

  • penna decorativa o sac à poche (bloccatela in cima con una pinzetta salva fragranza) con punta fine
  • 2 albumi
  • 2 cucchiaini di succo di limone
  • 320 g di zucchero a velo

Preparazione

  1. In una ciotola capiente, montate gli albumi con il succo di limone fino a farli schiumare.
  2. Unite lo zucchero a velo setacciato un cucchiaio alla volta e sbattete ad alta velocità finché il composto è liscio e ben amalgamato ma soprattutto sodo e fermo.
  3. Decorate a piacere e lasciate indurire prima di riporlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*