Ramen invernale di miso, zucca e cavolo nero

Ramen invernale di miso, zucca e cavolo nero

Per 2 personeTempo: ~ Cucina: Giapponese

    Ingredienti

    • 600 – 700 ml di brodo vegetale non salato fatto in casa
    • 400 g di zucca delica
    • 5/6 foglie di cavolo nero
    • mezzo jalapeno
    • mezza cipolla bianca
    • 1 cucchiaino di zenzero fresco
    • 1 spicchio d’aglio
    • 1 cucchiaio d’olio di sesamo
    • 1 cucchiaio abbondante di miso
    • 60 g di udon noodles,
    • sesamo bianco
    • prezzemolo
    • mirin
    • 4 uova
    • 2 fogli di alga nori
    • Per il brodo vegetale:
    • 1 litro e mezzo d’acqua fredda
    • 1 carota
    • 1 cipolla
    • 1 patata
    • 1 zucchina
    • 1 spicchio d’aglio
    • mezzo bulbo piccolo di finocchio
    • 1 gambo di sedano
    • 2 pomodorini
    • una foglia d’alloro
    • 3 grani di pepe nero

Il mio amore per la cucina asiatica è infinito e quella giapponese è sicuramente la più sofisticata e difficile da realizzare. Non intendo il classico sushi (già di per sé un’arte) ma gli innumerevoli piatti che la compongono e che ho avuto modo di assaggiare nel nostro viaggio in Giappone

Uno di questi è sicuramente il Ramen, una zuppa incredibile, di cui esistono infinite varianti, praticamente incalcolabili. La base è un brodo sofisticato, cui si aggiungono carni cotte alla brace o scottate, tagliate finemente, noodles e verdure. Detta così sembra una bazzecola ma preparare il ramen non è cosa banale. E’ un intricato sistema di equilibri e di cotture, difficilissimo da replicare anche per la presenza di ingredienti di scarsa reperibilità nei nostri supermercati.

Quella che vi propongo oggi, è quindi una versione easy, facile, semplice e diciamo riadattata, molto lontana dalle incredibili versioni provate in Giappone ma a modo suo, molto gustosa e saporita.

 

Preparazione

  1. Tutto non può che iniziare dal brodo. Io ho scelto uno vegetale realizzato con 1 litro e mezzo d’acqua fredda, 1 carota, 1 cipolla, 1 patata, 1 zucchina, 1 spicchio d’aglio, un pezzo di finocchio, 1 gambo di sedano, 2 pomodorini, una foglia d’alloro, pepe nero in grani. Le verdure vanno tagliate grossolanamente e fatte sobbollire  lentamente fino a riduzione di almeno metà del volume iniziale. Filtrate il tutto e tenete la parte. Mi raccomando: non buttate le verdure, dopo vi spiegherò come riutilizzarle!
  2. Nel frattempo pulite e tagliate a dadini e listarelle la zucca e il cavolo nero.
  3. Scaldate l’olio di sesamo in un tegame e soffriggete dolcemente la zucca, la cipolla, lo zenzero, mezzo peperoncino jalapeno e uno spicchio d’aglio per 5 minuti a fuoco dolce e sfumate con il mirin, una specie di liquore giapponese.
  4. Irrorate con il brodo filtrato e lasciate sobbollire fino a quando la zucca non diventerà morbida.
  5. A questo punto prelevate 1 mestolo di brodo e frullatelo insieme alla pasta di miso e riaggiungetelo alla zuppa.
  6. Aggiungete gli udon noodles fino a cottura.
  7. Nel frattempo cuocete le uova in modo tale che l’albume sia sodo ma il tuorlo ancora quasi liquido, ci vorranno 4 minuti dal bollore.
  8. A questo punto assemblate: rivestite un lato della ciotola con mezzo foglio di alga nori tagliata a triangolo, cercate di posizionare i noddles da un lato della ciotola (come da tradizione giapponese), unite la zuppa, adagiate sopra le uova tagliate a metà, spolverate con semi di sesamo e di papavero e aggiungete un filo di salsa sriracha.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*