Plumcake alle fragole e cioccolato

Plumcake alle fragole e cioccolato

Per 4 personeTempo: ~

    Ingredienti

    • 150 g di farina
    • 150 g di fecola
    • 100 g di farina di mandorle
    • 4 uova bio
    • 225 g di zucchero
    • 125 g di cioccolato vario
    • 200 gr di fragole
    • 100 cl di latte
    • 150 ml di olio di oliva
    • 1 bustina di lievito per dolci
    • 1 presa di sale

Alzi la mano chi di voi ha ancora cioccolata di Pasqua che gira per casa!

Chi la tiene per i momenti di sconforto, chi la congela, chi la regala: io la uso per le torte, ovviamente dilazionata nel tempo. Così mi ritrovo a metà maggio con ancora molta cioccolata, di tutti i tipi, da smaltire.

Nello stesso tempo, viene voglia di ingredienti primaverili (nonostante il tempo freddo dica il contrario) che ricordino giornate tiepide e soleggiate. Perché anche a tavola si può portare la primavera!

Così ho deciso di rivisitare un classico plumcake da colazione o da merenda alle fragole e cioccolato, con l’aggiunta della morbidezza della farina di mandorle. I plumake sono perfetti da condividere insieme alla famiglia di prima mattina e con la loro morbidezza, rendono meno insopportabile la routine quotidiana!

Varianti

Io ho deciso di frullare tutte le fragole, dal momento che il mio cucciolo non ama sentire pezzetti di alcun tipo dentro ai dolci, ma potete anche decidere di frullarne solo una parte e lasciare la restante a dadini in modo da avvertirne un sapore più deciso.

Anche per la cioccolata, potete sbizzarrirvi: fondente, al latte, bianco. Insomma, tutto quello che avete a disposizione va benissimo!

Un’altra variante che potete osare è sostituire la farina di mandorle con quella di cocco. In questo modo il plumcake sarà ancora più saporito, esotico e delizioso!

Consigli

  • Ovviamente, essendo l’impasto molto liquido, per la presenza di fragole frullate e latte, occorre una lunga cottura: calcolate non meno di 1 ora: normalmente ci vogliono 45 minuti per cuocere un plumcake ma in questo caso occorre allungare i tempi per far assorbire tutta l’umidità del composto. Il mio consiglio è di cominciare a controllare ogni 10 minuti a partire dai 45 minuti di cottura ultimata, per verificare la giusta consistenza ed evitare di andare troppo oltre.
  • Per evitare che il cioccolato finisca tutto sul fondo del plumcake ci sono alcuni trucchetti: potete infarinare tutta la cioccolata tritata prima di aggiungerla al composto. Oppure potete lasciarla per una decina di minuti al congelatore.
  • Burro o spray staccante? Un tempo l’unico modo per evitare che torte e plumcakes si attaccassero alle teglie era quello di rivestire le pareti interne con uno strato di burro spalmato. Personalmente ho sempre odiato questo passaggio: lungo, faticoso e unto! Ma da quando ho scoperto lo spray staccante è cambiato tutto! Basta vaporizzare questo olio vegetale su tutta la superficie dello stampo e avrete torte perfettamente integre nonostante lunghe cotture. Inoltre ha l’incommensurabile vantaggio di raggiungere anche gli angolini più stretti e contorti, tipici di alcuni stampi con disegni in rilievo. Unico accorgimento: controllare che la vaporizzazione sia omogenea. Mi raccomando: svolgete questa operazione nel lavandino o ungerete tutta la cucina!

Preparazione

  1. Per prima cosa riscaldate il forno a 180° statico.
  2. Poi frullate le fragole con il latte fino ad ottenere una crema spumosa.
  3. Lavorate con la frusta elettrica le uova, l’olio e le crema di fragole per avere un composto soffice e vellutato.
  4. Aggiungete le farine setacciate, lo zucchero, il sale e continuate ad amalgamare. Io normalmente uso la planetaria ma si riesce tranquillamente anche a mano.
  5. Infine aggiungete anche il cioccolato tritato a mano grossolanamente e mescolato a un cucchiaio di farina, per evitare che finisca tutto sul fondo del plumcake in grumi fastidiosi.
  6. Amalgamate il tutto, ungete lo stampo da plumcake (con il burro o lo spray staccante che per me è ormai diventato indispensabile) e versate il composto.
  7. Infornate per 55 minuti, ma prima di sfornare controllate sempre che sia cotto al punto gusto con prova dello stecchino: infilate lo stecchino nel cuore del plumcake e se uscirà pulito allora vorrà dire che il vostro dolce sarà pronto per uscire dal forno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*