La migliore pizza napoletana da Michele

La migliore pizza napoletana da Michele

Lo scorso fine settimana sono stata nella solare e caotica Napoli!

Ovviamente il piatto più famoso della città è la pizza! E pizza a Napoli vuole dire da Michele!

Il locale

Via Cesare Sersale 1, Napoli

Dal 1870 questa famiglia di maestri pizzaioli ha perfezionato l’arte sopraffina di questo piatto imparandone i segreti dai famosi maestri di Torre Annunziata esperti nella lavorazione della pasta e della cottura della pizza.

Michele aprì la prima pizzeria nel 1906 dove sorge la nuova palazzina dell’ospedale Ascalesi, la cui costruzione costrinse il proprietario a cambiare sede. Nel 1930 infatti, la pizzeria fu spostata nel locale di Via Cesare Sersale, definito da molti esperti e giornalisti “il tempio sacro della pizza”: due salette spartane accolgono napoletani e turisti da tutto il mondo venuti fin qui per deliziarsi con la vera e più autentica pizza napoletana.

Qui ha mangiato anche Julia Roberts durante le riprese di Mangia, prega, ama!

Consigli

  • Preparatevi a lunghe attese fuori dal locale: qui è sempre stracolmo di gente che attende in fila il proprio turno dal momento che non si accettano prenotazioni. Il nostro consiglio è di recarvi a pranzo, poco prima di mezzogiorno per anticipare il grande flusso di gente che si accalca per assaggiare la pizza.
  • Un altro consiglio: se siete in vacanza a Napoli e volete andare fuori a cena la sera questo locale non è indicato a meno che non vogliate gustare una pizza al volo. La politica della pizzeria è mangia e vai: i pizzaioli ne sfornano a ciclo continuo e l’obiettivo degli avventori non è di pranzare con calma e tranquillità, ma di mangiare la pizza e andar via. Qui ci si siede, si ordina, in pochi minuti arriva la pizza, si mangia e ci si alza per dare spazio ai clienti successivi. Un pò frenetico ma decisamente pittoresco!

Il menù

Non aspettatevi un nutrito elenco di pizze dai gusti più articolati perché la pizzeria Michele offre solo 2 varianti: la pizza margherita e quella marinara in versione normale o maxi! Per dirla alla napoletana niente “Papocchie”, che ne alterano il gusto e la genuinità che sono conosciute ed apprezzate in tutto il mondo.

Gli ingredienti sono quelli della migliore tradizione napoletana: farina “Tipo 00″ di grano tenero, pelati San Marzano non concentrati, fior di latte d’Agerola, olio di semi, acqua, lievito, sale marino, basilico, origano, aglio.

La pizza è alta ai bordi e fine al centro ed cuoce solo per 90 secondi a temperature altissime: questo fa si che i condimenti non siano troppo rinsecchiti ma più liquidi rispetto alle pizze consuete che trovate in giro per l’Italia. Diversa sicuramente da quello che siete abituati ma dal sapore decisamente unico!

I prezzi

Dire che sia economico è dire poco! Una pizza maxi a soli 5 euro!

E ricordatevi di lasciare la mancia!

E per sapere tutto si questo bellissimo locale…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*