Noodle di riso al profumo di mare in salsa di olive e zafferano

Per 2 personeTempo: ~ Cucina: Thailandese

Ingredienti

  • mezza cipolla
  • 2 carote
  • 2 pomodori
  • 4/5 calamari
  • 200 gr di gamberetti
  • noodle di riso
  • 1 manciata di olive nere
  • olio, aglio, vino bianco
  • 1 bustina di zafferano

Oggi viaggiamo verso oriente, alla ricerca di profumi esotici rivisitati con gusti mediterranei…

Cosa ne uscirà? Un primo thailandese gustoso, leggero e ricco di sapori!

Preparazione

  1. Scottate i gamberi in acqua salata e sguciateli una volta che si saranno intiepiditi.
  2. Nella wok (ma va bene anche una pentola antiaderente capiente) soffriggete mezza cipolla, carotine a rondelle, pomodori freschi.
  3. Dopo aver pulito 4/5 calamari e averli tagliati a rondelle larghe aggiungeteli al soffritto, sfumate con vino bianco continuando la cottura e stemperando con acqua calda di tanto in tanto.
  4. Nel bicchiere del mixer frullate una manciata di olive nere sgusciate con 1 cucchiaio d’olio e 1 spicchio d’aglio e una volta frullato aggiungete una bustina di zafferano, mescolato il tutto
  5. Unite la miscela al sughetto continuando la cottura e solo in un secondo momento aggiungete anche i gamberetti, che vi ricordo devono essere sempre aggiunti per ultimi, dal momento che hanno una cottura molto rapida.
  6. Nel frattempo portate a ebollizione l’acqua per i noodle, poi spegnete il fuoco, immergete i noodle per 4 minuti, scolateli, districateli, passateli sotto l’acqua fredda e poi fateli saltare in padella con il sughetto.
  7. Servite con una ciotolina di salsa di soia per chi volesse dare un tocco ancora più etnico.

4 commenti

  1. Ciao Chiara, ho un enorme problema..il mio ragazzo non mangia pesce, sacrilegio!!! Come potrei fare i noodles in alternativa per un carnivoro come lui? (Attendo risposta dopo il viaggio, no prob!)

    • Puoi tranquillamente sostituire il pesce con bocconcini di pollo o manzo o maiale che puoi saltare in padella con salsa e germogli di soia insieme a verdurine come carote o broccoletti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *