Spaghetti all’amatriciana

Per 2 personeTempo: ~

Ingredienti

  • un bel pezzetto di guanciale
  • 1 confezione di pelati
  • vino bianco
  • sale, olio, peperoncino

Per combattere il grigiore di questa fredda giornata di maggio ho pensato a un grande classico della cucina laziale, l’amatriciana!

Questo saporitissimo sugo deve il suo nome all’omonima città di Amatrice, in provincia di Rieti, al confine con l’Abruzzo, di cui faceva parte fino a qualche tempo fa.

Gli ingredienti fondamentali? Il guanciale ( e non la pancetta!), il pecorino e il pomodoro. Semplice e gustosa.

Preparazione

  1. In una padella antiaderente fate rosolare bene il guanciale tagliato a listarelle e privato della cotenna con olio, sale e peperoncino.
  2. Quando la parte grassa sarà diventata trasparente e croccante, sfumate con il vino bianco e una volta evaporato, mettete da parte il guanciale.
  3. Nello stesso olio di cottura del guanciale aggiungete i pelati tagliati a dadini e continuate la cottura.
  4. Stemperate ogni tanto con acqua calda di cottura della pasta.
  5. Per rendere ancora più cremoso il sugo potete aggiungere un pò di pomodoro concentrato, soprattutto se i pelati dovessero essere troppo acquosi .
  6. Unite anche il guanciale croccante e un paio di pezzi di solo grasso per dare sapore (che toglierete prima di impiattare).
  7. Saltate gli spaghetti in padella, spolverate di abbondante formaggio e di peperoncino!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *