Pizzoccheri veloci rivisitati

Per 2 personeTempo: ~

Ingredienti

  • 300 gr di cime di rapa
  • 1 patata
  • 100 gr di fontina
  • parmigiano grattuggiato
  • sale, pepe
  • burro q.b.
  • pepe nero

Quando inizia l’autunno mi torna la voglia di cucinare e di riassaporare gusti che un anno trascorso quasi fa dimenticare.

Uno di questi è il piacere di affondare i denti in un piatto fumante di pizzoccheri, una ricetta tipica della Valtellina, rustico, concreto, che racchiude tutti i sapori della terra e della tradizione.

La ricette della pasta fresca la affronteremo un’altra volta, per oggi usiamo i pizzoccheri già pronti del Pastificio Moro, sicuramente i migliori in circolazione!

Applico anche 2 varianti: al posto della bietola o della verza uso le cime di rapa, che danno un gusto molto forte e quasi piccante e invece del formaggio Valtellina Casera, che non sempre si trova, la fontina, rotonda e morbida come i piatti delle valli.

Preparazione

  1. Nella pentola della pasta, con abbondante acqua salata, mettete le patate tagliate a dadini non troppo grandi e anche le cime di rapa, lavate e spezzate e lasciate cuocere per poi aggiungere anche i pizzoccheri.
  2. A parte dorate il burro con uno spicchio d’aglio.
  3. In una grande terrina mettete abbondante parmigiano grattuggiato e i pezzetti di fontina.
  4. A cottura ultimata scolate bene la pasta, le patate e le cime di rapa, unite il tutto al formaggio, versate sopra il burro fuso e mescolate amalgamando gli ingredienti fino a quando il formaggio non diventi filante.
  5. Spolverate di pepe fresco macinato e parmigiano grattuggiato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *